E ORA… MANGO!

CON IL SUO COLORE ARANCIONE INTENSO, IL SUO PROFUMO E LA SUA POLPA SUCCOSA, IL MANGO È TRA I FRUTTI ESOTICI PIÙ AMATI

di Roberta D’Ancona, giornalista e food blogger.

Per saperne di più: [email protected] / http://incucinaconroberta.blogspot.it/

DA DOVE PROVIENE

La pianta è originaria dell’Asia, dove pare sia stata coltivata già 4000 anni fa. Oggi è coltivato in quasi tutti i paesi tropicali ed è reperibile tutto l’anno.

L’ALBERO DEL MANGO

Chiamato ufficialmente Mangifera indica, è un albero sempreverde, di origine indiana, che produce dei grossi frutti ovali, dalla buccia di colore rosso scuro, verde o giallo e una polpa interna molto profumata, gialla o arancione (a seconda della varietà).

FORSE NON SAI CHE…

L’India è la nazione che detiene il primato di maggior produttrice di mango.

LE VARIETÀ 

Le più conosciute sono: Haden, Keitt, Tommy Atkins e Kent, ma ne esistono moltissime e pare che in India ne siano state catalogate circa 400 specie. Alcune di queste varietà possono raggiungere anche il peso di 1kg e maturano, a seconda della zona di provenienza, in diversi mesi dell’anno.

UN SUPERFOOD

Il mango è considerato un superfood: non solo aiuta a dimagrire ma pare possa combattere anche alcuni tipi di cancro. È, infatti, un frutto ricco di antiossidanti, tra cui spicca il “lupeol”, che ha dimostrato capacità antinfiammatorie e antitumorali.

BENEFICI PER LA SALUTE

Questo frutto contribuisce a depurare l’organismo (visto il potere diuretico ottimo anche contro la ritenzione idrica), a combattere i radicali liberi e, secondo le popolazioni asiatiche che lo utilizzano quotidianamente, avrebbe anche doti afrodisiache.

ABBRONZATURA E VISTA

Il colore giallo arancione del mango ci ricorda la presenza del betacarotene precursore della vitamina A, fondamentale per ottenere una buona abbronzatura ma anche benefico per la vista.

ALLEATO DELLA DIETA

Un frutto di medie dimensioni fornisce al nostro organismo solo 100 calorie a fronte di un grado di soddisfazione e senso di pienezza molto elevato. Consigliato quindi come spuntino a chi segue diete per la perdita di peso. 

COME SCEGLIERLO

Come per molti altri tipi di frutta, capire se il mango è maturo è molto semplice: basta toccarlo con le dita e vedere se affondano leggermente. In questo caso si può acquistare; se invece risulta molto duro, probabilmente il frutto non è ancora giunto a completa maturazione: la cosa purtroppo è molto frequente, dato che il mango arriva da lontano e viene colto dall’albero il più delle volte ancora acerbo.

IL CONSIGLIO

Nel caso non troviate disponibile un mango maturo, lasciate il frutto da parte per alcuni giorni in modo che abbia il tempo di maturare.  

COME CONSUMARLO

Il modo migliore per gustare il mango è senza dubbio così com’è, assaporando il suo gusto inconfondibile pezzetto per pezzetto. PER PRIMA COSA è bene lavare il frutto e sbucciarlo, privandolo poi del nocciolo. UNA VOLTA ELIMINATA LA BUCCIA, questo frutto può essere mangiato fresco o può venire trasformato dall’industria alimentare (o a livello casalingo) in preparazioni diverse come il chutney, una salsa tipica della cucina sud-orientale, in succo di mango o in mango essiccato, prodotto spesso presente nei muesli industriali.

ANCHE COTTO O ESSICCATO

Oltre ad essere consumato crudo, il mango si può mangiare anche cotto: per una cena dai toni orientali, ad es., questo frutto può essere grigliato e accompagnato a piatti di carne o di pesce. Il mango può essere anche facilmente essiccato e conservato per mangiarlo quando più si ha voglia. In questo caso, dato che viene disidratato, aumenta però l’apporto energetico e calorico.

CURIOSITÀ

  • Il mango appartiene alla stessa famiglia di pistacchi e noci.
  • Sembra anche essere un ottimo rimedio per l’insonnia:molti sostengono che se si consuma prima di coricarsi aiuta a dormire quasi come un sonnifero.
  • In India questo frutto simboleggia la vitae viene utilizzato in quasi tutti i rituali sacri del Paese.

LA RICETTA

BUDINO AL MANGO 

Ingredienti // per 4 persone

300g mango, 100ml panna, 200g zucchero, ½ limone, 200ml latte, 12g colla di pesce.

Procedimento

Sbucciate il mango e frullatene la polpa, irroratela col succo di limone e tenetela da parte. Mettete in ammollo la colla di pesce in acqua fredda. Ponete la panna, il latte e lo zucchero in un pentolino sul fuoco e fate cuocere a fuoco basso per 15min, mescolando fino a quando il composto arriva a bollore. Strizzate la colla di pesce e unitela agli altri ingredienti nel pentolino, facendo sciogliere il tutto. Unite il mango e continuate a mescolare fino ad amalgamare il tutto. Versate negli stampini e lasciate raffreddare per almeno 2 ore prima di servire.

  • Difficoltà: MEDIA
  • Preparazione: 15 MIN.
  • Cottura: 20 MIN.

 

I CONSIGLI DELLA NUTRIZIONISTA

DAL GUSTO DOLCE E INTENSO, IL MANGO È MOLTO NUTRIENTE, PARTICOLARMENTE RICCO DI ZUCCHERI, QUINDI ALTAMENTE ENERGIZZANTE PER SPORTIVI E STUDENTI

 

a cura della Dott.ssa Barbara Esposito, Biologa Nutrizionista.

Per saperne di più: 347.1882123 / [email protected]

 

PROPRIETÀ NUTRIZIONALI

Come la maggior parte dei frutti risulta ricco di acqua, povero di grassi e di proteine ma ricchissimo di alcuni minerali come potassio, magnesio, rame e manganese. Non delude nemmeno il suo contenuto di vitamina A, C, la vitamina B6, la vitamina E e i folati. Ben rappresentato anche il Beta-Carotene. Tutte queste caratteristiche conferiscono al mango proprietà benefiche per la salute, in particolare nei confronti delle patologie di carattere infiammatorio.
(BOX)

IL LUPEOL

Tra le proprietà nutrizionali troviamo anche diversi polifenoli dalle importanti proprietà antiossidanti come la quercetina, l’acido gallico e il lupeol, una molecola di piccole dimensioni che pare avere importanti proprietà antinfiammatorie e anticancerogene.

LA MANGIFERINA

Un ultimo polifenolo, oggetto di molti studi, è la mangiferina, di cui il mango è la fonte più abbondante. Tale sostanza ha dimostrato avere diverse proprietà: analgesica, antimicrobica, antivirale, neuroprotettiva, cardioprotettiva, epatoprotettiva, antinfiammatoria, antiallergica e antidiabetica.

I BENEFICI DEL CONSUMO DI MANGO FRESCO

  1. TRATTAMENTO DEL DOLORE NEUROPATICO, grazie all’azione della mangiferina che è in grado di inibire la produzione di alcune citochine pro-infiammatorie come TNFalfa, esplicando pertanto un’azione non solo antiossidante ma anche antinfiammatoria.
  2. PREVENZIONE DELL’IPERTENSIONE grazie al magnesio e potassio, che insieme aiutano a ridurre la pressione del sangue. Il lupeol migliora, inoltre, anche la salute del cuore e l’intera circolazione sanguigna.
  3. TOCCASANA PER LA SALUTE DEL CERVELLO per l’abbondante quantità di vitamina B6, fondamentale per il mantenimento e l’incremento delle funzioni cerebrali. Inoltre, l’acido glutammico, presente nella polpa del mango, migliora la concentrazione e la memoria.
  4. EFFICACI PROPRIETÀ ANTIOSSIDANTI grazie all’elevata quantità di vitamina A e C, fondamentali per incrementare la produzione di collagene nel nostro organismo. Il collagene è una sostanza fondamentale per la salute dei vasi sanguigni e dei tessuti connettivi, rallentando così il processo di invecchiamento cellulare: per questo motivo, il mango si può definire un ottimo alimento anti-age.
  5. PREVENZIONE DELLE DISLIPIDEMIE per l’elevata quantità di pectina: questa fibra dietetica solubile è ampiamente nota per la sua capacità di ridurre i livelli del colesterolo nel sangue.
  6. ATTIVITÀ ANTICANCEROGENA grazie alla presenza del lupeol, che è in grado di stimolare la morte di diverse linee di cellule tumorali.
  7. PROPRIETÀ LASSATIVE E DIURETICHE grazie all’elevato contenuto di sostanze oligominerali e di fibre, che rendono il mango perfetto per combattere la ritenzione idrica e migliorare il transito intestinale.

QUALCHE CONTROINDICAZIONE

Il mango però non è privo di controindicazioni, se consumato in dosi eccessive; infatti, l’alto contenuto di fibre non va bene per chi soffre di problemi intestinali o è soggetto a coliti. Inoltre, l’elevato contenuto di zuccheri lo rende un frutto a moderato indice glicemico, quindi non particolarmente indicato per chi ha problemi di diabete.

 

A proposito dell'autore

ilPunto Magazine, rivista di Enogastronomia & Turismo. La prima e unica pubblicazione di settore del comprensorio a nord di Roma, distribuita gratuitamente e capillarmente, ad occuparsi sistematicamente di turismo ed enogastronomia, di ristorazione e prodotti locali, di informazione ed enomarketing, di eventi e cultura del buongusto, di nuove mode e tendenze turistiche.

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata