COLOMBA ALLE AMARENE 

di Il Cornetto della Notte

PROCEDIMENTO

PROCEDIMENTO

INGREDIENTI // per 15 pz

Primo impasto:

  • 2,7kg farina bianca 00
  • 800g burro
  • 1,1lt acqua
  • 1kg zucchero
  • 700g lievito
  • 700g tuorlo uovo

Secondo impasto:

  • 700g farina bianca 00
  • 12g aroma arancia
  • 2 bacche di vaniglia
  • 500g zucchero
  • 700g tuorlo uovo
  • 1,150kg burro
  • 50g sale
  • 2kg amarene
PROCEDIMENTO
  1. Lavorare nell’impastatrice lo zucchero con l’acqua ad una temperatura di 22° fino ad ottenere uno sciroppo.
  2. Aggiungere la farina, il lievito. Dopo 15min, a pasta formata, incorporare il burro morbido e i tuorli.
  3. Ottenuta una pasta liscia, far lievitare per 10-12 ore a 24-26°.
  4. Lavorare la farina e gli aromi con la pasta lievitata per 18-20min. Incorporare lo zucchero e 1/3 dei tuorli.
  5. Ottenuta una consistenza elastica, aggiungere il resto dei tuorli e il sale. Lavorare, quindi aggiungere il burro morbido.
  6. Ottenuta una pasta omogenea, unire 100g di burro fuso e le amarene. Lavorare, separare l’impasto in pagnotte, far lievitare per 1 ora a 28°.
  7. Formare la sagoma desiderata, adagiare negli appositi stampi e lasciar lievitare per 5-6 ore a 30-32°.
  8. Quando la pasta aggiunge il bordo, glassare con glassa di amaretto e cospargere con qualche mandorla, granella di zucchero e zucchero a velo.
  9. Per 500g infornare a 175° per 30min; per 1kg a 170° per 50min.
  10. Dopo la cottura lasciare capovolta la colomba per 10-12 ore prima di gustarla.

 

  • DIFFICOLTÀ: ALTA
  • PREPARAZIONE: 48 ORE
  • COTTURA: 30-50 MIN
  • ABBINAMENTO: Vino Amarescato

 

IL CORNETTO DELLA NOTTE

Pasticceria artigianale – Torte personalizzate – Wedding Cake – Rinfreschi per tutte le occasioni

Via Genova, 30 – Ladispoli (RM) – Tel 06.9948536

Facebook: https://www.facebook.com/Il-Cornetto-Della-Notte-226667337361989/?fref=ts

A proposito dell'autore

ilPunto Magazine, rivista di Enogastronomia & Turismo. La prima e unica pubblicazione di settore del comprensorio a nord di Roma, distribuita gratuitamente e capillarmente, ad occuparsi sistematicamente di turismo ed enogastronomia, di ristorazione e prodotti locali, di informazione ed enomarketing, di eventi e cultura del buongusto, di nuove mode e tendenze turistiche.

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata