Luogo: ROMA (Roma Uno, Largo Ascianghi 4)

ORE: 9:30-17:30
Il vegetarianismo di tipo etico è da diversi anni un argomento molto coinvolgente, gli errori e orrori degli allevamenti intensivi rendono importanti le riflessioni sul consumo di prodotti animali. La scelta vegetariana non ci rende comunque sicuri di una posizione etica nei confronti degli animali. Mangiare il latte e i suoi derivati, le uova ,o vestirsi con indumenti di pelle ci coinvolge in egual misura. L’impatto ambientale degli allevamenti intensivi, sia dal punto di vista dei consumi energetici, sia dal punto di vista del potenziale inquinante e del degrado degli ecosistemi terrestri ed acquatici, porta anche chi ha una coscienza ambientalista a mettere in discussione il consumo di prodotti di origine animale. Ciascuna specie vivente riceve o da sostentamento ad altre specie, animali o vegetali; ma ciò che spesso caratterizza il comportamento umano è la sopraffazione e lo sfruttamento; l’allevamento industriale ha portato conseguenze estremamente gravi sul benessere animale, sulla salute delle biosfera e sulla salute pubblica, basti pensare al preoccupante fenomeno dei batteri resistenti agli antibiotici.
Esiste una modalità di allevare gli animali seguendo un percorso etico ?

Rispettare la vita degli animali che alleviamo vuol dire difenderne il benessere, curarli in caso di malattia, nutrirli secondo la loro fisiologia, farli vivere in un luogo adatto alla loro specie, farli accoppiare naturalmente e anche garantire la conservazione della specie.
Vi sono allevatori e tecnici che dedicano la propria vita ad occuparsi di animali con senso di responsabilità e con profondo rispetto nei loro confronti, mettendo amore e passione in quel lavoro. E’ possibile allevare animali in modo sostenibile per l’ambiente, diventando anzi custodi del territorio e delle tradizioni locali. E’ importante non abusare dell’ambiente e degli animali, limitare i nostri consumi e renderli più consapevoli. Rispettare la vita è un processo della consapevolezza che ci aiuta a discernere con saggezza le azioni da compiere.

Relatori:
Dr. Gianni Marotta, medico omeopata
Dr. Elena Galeazzi, medico bionutrizionista
Dr. Paolo Ricotta, pediatra, omeopata e medico bionutrizionista
Dr. Francesca Pisseri, medico veterinario, omeopata e fitoterapeuta, esperta di agroecologia
Dr. Carla de Benedictis, medico veterinario, omeopata, esperta di cavalli
Dr. Pietro Venezia, medico veterinario, omeopata, esperto di cooperazione internazionale
Dr. Mario Frega, medico veterinario dirigente ASL ,Roma
Giorgio marra, permacultore e allevatore di volatili

Partecipano:
Dr. Anna Federici, azienda biologica, produzione bio vegetale e animale
Dr. Chritian Panarella, agronomo
Dr. Maria Novella Uzielli, Dr. Jacopo Goracci, Tenuta di Paganico (Paganico, Gr)
Dr. Andrea Rettagliati, medico veterinario omeopata vegano

Programma

MATTINA
9,30-9,40 G. Marotta: Introduzione ai temi della giornata
9,40-10,10 E. Galeazzi: Scelte alimentari consapevoli. Vegetarianesimo e Veganesimo.
10,10-10,30 C. De Benedictis: Le esigenze degli animali, come rispettarli ed evitare la loro sofferenza, per un allevamento etico.
10,30-10,50 L’esperienza della azienda Boccea, filmato sulla vita degli animali e domande agli allevatori.
10,50-11,10 F. Pisseri: L’allevamento al pascolo: etologia, impatto ambientale, qualità degli alimenti.
11,10-11,30 DISCUSSIONE
11,30-12,00
COFFEE BREAK 12,00-12,10
12,10 P. Ricotta: Qualità degli alimenti derivati da animali allevati in regime industriale e possibili ripercussioni sullo sviluppo sessuale degli adolescenti.
12,20-12,40 P. Venezia: latte e derivati, qualità e sostenibilità etica e ambientale. 12,40-12,50 Francesca Pisseri: Qualità degli alimenti per uso umano e per animali da affezione in relazione al modello di produzione.
12,50-13,10 Intervista di G.Marotta ad A.Rettagliati, medico veterinario che segue alimentazione vegana.
13,10-13,30 DISCUSSIONE

13,30-14,30 PAUSA PRANZO

POMERIGGIO
14,30-14,50 M. Frega: antibioticoresistenza e allevamento,impatto sulla salute pubblica.
14,50-15,00 C. De Benedictis: impatto ambientale dei farmaci convenzionali utilizzati nell’allevamento.
15,00-15,10 F.Pisseri: Oli essenziali con effetto repellente sugli insetti volanti: una pratica a basso impatto, alternativa ai repellenti di sintesi
15,10-15,30 L’esperienza della Tenuta di Paganico, filmato sulla vita degli animali e domande agli allevatori.
15,30-16,00 DISCUSSIONE
16,00-16,15 G. Marotta: Una mentalità sistemica applicata alla relazione tra uomo, animali e ambiente.
16,15-16,35 N. Benvenuti, L. Giuliotti: l’allevamento della pecora nelle valli di Zeri: una opportunità per salvaguardare animali e territorio.
16,35-16,50 F.Pisseri: Gestione sanitaria integrata dell’allevamento. Rispetto ambientale e medicina preventiva.
Omeopatia.

16,30-16,45 G. Marra: La permacoltura applicata all’allevamento

16,40-16,50 P.Venezia : Allevamento e reti sociali, sovranità alimentare.
16,50-17,00 G.Marotta: La medicina integrata come mantenimento della salute dell’uomo, dell’ecosistema e degli animali. Omeopatia, salute e benessere.
17,00-17,30 DISCUSSIONE

Per la partecipazione è richiesto un contributo di 10 euro.

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata